Attico L, Milano /

Massimo Curzi

Il progetto riguarda una ristrutturazione di un attico situato in un edificio costruito nel dopoguerra da Asnago e Vender, che ha dato luogo ad un nuovo spazio a doppia altezza con una lunga balconata che affaccia su una luminosa zona giorno. I materiali scelti sono pochi e scelti: legno di rovere, intonaci in calce naturale bianca, ferro lasciato al grezzo, elementi in cemento cerato e arredi in struttura lignea con tamponamenti in tela di lino grezzo preparati a calce, citazione della Maison Louis Carré di Alvar Aalto.

[Massimo Curzi]